VACANZE IN ASCOLTO

“Siamo arrivati? Quando arriviamo?” chiede 2013 dopo 20 minuti che siamo in macchina per qualche giorno di vacanza. Questa è la frase che arriva alle mie orecchie ogni volta che il viaggio in macchina dura più di 20 minuti. A 2013 non piace stare in macchina e non ha ancora raggiunto il livello di sopportazione di 2010, ma ha superato l’effetto soporifero della macchina che subisce ancora 2016. Per le mie bimbe la soluzione ideale del viaggio sarebbe il teletrasporto. Però le capisco anche io, essendo motociclista, il viaggio in macchina non lo amo moltissimo.

CAMBIAMENTI

“uffa papà, siamo appena arrivati, fammi abituare al nuovo appartamento!”. Questa è la risposta che 2010 mi da dopo essere arrivati al “Bauernhof” dove abbiamo alloggiato per queste brevi vacanze. Infatti le vacanze sono state brevi e le cose da fare e vedere in una fattoria sono moltissime, e per me perdere tempo ad abituarmi all’appartamento non ha alcun senso (visto anche che in questo periodo il buio arriva subito). Però, questa frase mi ha fatto capire, come la mia fretta mi abbia fatto perdere molte cose. Io sono sempre stato frettoloso, tutte le cose che ho fatto le ho semplicemente assaggiate. Mia figlia invece oltre all’assaggio, si dedica anche ad assaporare le cose, a mangiarle lentamente per cogliere tutti i sapori. Cosa è meglio? Assaggiare mille gusti, o assaporarne solo uno?

QUALCHE BATTUTA

“….pensa a quando avranno tutte e tre il ciclo….”. Questo è quello che mi ha detto il mio amore, dopo che sono rimasto basito di fronte a capricci, risposte assurde, richieste altrettanto assurde, e malumori generali. Si effettivamente questa battuta me l’hanno fatta in molti, con diverse variazioni sul tema. Tutte e 4 il ciclo nella stessa settimana, oppure ogni settimana una con il ciclo così da avere perennemente una con gli sbalzi di umore. A parte gli scherzi è impressionante a volte la difficoltà nel gestire tre bambini in piena crisi esistenziale….

FAME O NOIA

“ho fame”. Questa è la frase che più si è ripetuta, e si ripete durante i viaggi. Le mie bimbe mangiano sempre. Anzi, appena salgono in macchina hanno fame, perché mentre si divertono la fame non la sentono mai. Infatti la macchina è più simile ad una porcilaia.

TEMPO PERSO O GUADAGNATO

In questo periodo di vacanze ho anche notato che in media impieghiamo ca. 3 ore dal momento che ci svegliamo al momento che riusciamo ad uscire dall’appartamento per fare qualcosa. Ed io queste 3 ore le vivo come una grandissima perdita di tempo. Ed invece quello che perdo sono un sacco di momenti che potrebbero essere veramente bellissimi, perché appena sveglie le mie bimbe hanno una energia ed una gioia che se solo mi facessi coinvolgere……le ore diventerebbero 6, però avrei guadagnato in risate. Però in vacanza bisogna ottimizzare i tempi, ma le bimbe questo ancora non lo capiscono, oppure forse siamo noi che non capiamo. Per le mie bimbe “vacanze” significa stare con il papà e la mamma che non hanno da preoccuparsi di lavoro, spesa, commesse, pulizie, etc…

UN PICCOLO RESOCONTO

In questi giorni al ” Bauernhof” ci siamo molto divertiti, le bimbe hanno cavalcato, hanno visto un vitellino appena nato, si sono divertite sulla neve, hanno pulito e dato da mangiare ai cavalli, sono state con le mucche, con i maiali, ed hanno vissuto un po’ della vita di campagna che in città manca. Andare in questi “Bauernhof” è sempre bello, perché si viene accolti come fossimo della famiglia, e si vive un bella accoglienza. Le vacanze sono durate troppo poco (come sempre). 2010 era triste di lasciare i cavalli. 2013 era triste in generale. 2016 ancora non si esprime. Il mio amore non aveva nessuna voglia di tornare in città. Ed io, beh io rimango sempre in ascolto, delle mie bimbe, del mio amore e di me stesso.

Lorenzo

Con il blog papainascolto.it, voglio far sentire meno soli, genitori come me, che hanno un sacco di domande e nessuna risposta, che vogliono far tutto giusto ed invece sbagliano, che stanno scoprendo quanto i nostri figli hanno da insegnarci.

2 Risposte

  1. Trovo questo post di una franchezza incredibile: riuscire a essere così sinceri sui propri limiti non è da tutti soprattutto nell’universo maschile. Comunque io sono molto in sintonia con i tuoi limiti mi sa :((

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi