SENZA FRENI!!!

Mia figlia (2010) è senza freni! L’abbiamo fatta senza freni! E se la strada fosse in salita chi se ne frega se è senza freni, ma lei viaggia sempre su strade in discesa. Ripide. Piene di curve. Anzi le curve lei non le vede ci passa sopra, rettifica.

Come si fa a  montare dei freni ad una bambina?

“Che cosa stai scrivendo?!?” vi chiederete. Bella domanda, da che parte inizio? Vediamo se riesco a spiegarvi com’è 2010.

2010 quando decide di fare qualcosa, la pensa in 1 secondo e la vuole realizzare in 1 secondo. Pretende che in casa ci siano tutti i materiali presenti in un negozio di Bricolage. E se la cosa non gli riesce inizia……la fine.

E questo succede solo a casa, perché a scuola è bravissima (e ne sono contento, non fraintendiamo). Ma che differenza c’è tra casa e scuola???

Tutto è pronto

Beh, semplice. A scuola un maestro(a) ha pensato il giorno prima cosa far fare ai bambini, ha comprato tutto l’occorrente, lo ha portato nell’aula di arte, lo ha messo ben bene in ordine così che tutti i bambini abbiano quello che serve. Le cose più complesse magari le ha già preparate lui. E così, quando arrivano i bambini tutto è pronto, loro possono creare ciò che era previsto e poi…..c’è sempre qualcuno che pulisce il casino che hanno fatto.

Tutto da preparare

A casa c’è una mamma che oltre a stare con la sorellina più piccola ha fatto la spesa, a cucinato, a fatto una lavatrice, messo in ordine la casa, pulito, etc. e poi arriva “Uragano 2010” che memore del lavoretto fatto a scuola lo vuole rifare a casa, rivoltando la casa e lamentandosi che a casa non c’è niente.

I freni

Ci stiamo lavorando con i freni, ma non ho trovato ancora nessuna soluzione. 2010 è una bambina stupenda, piena di vita, piena di fantasia e non ho intenzione di mettergli al posto dei freni due blocchi di cemento. Ha un senso dell’arte pazzesco, e poi vive la vita con un intensità che io non riesco nemmeno ad immaginare. Quando trovo un modo per montare dei buoni freni ve lo faccio sapere, per ora posso/possiamo armarci ti tanta, tanta, tanta pazienza.

Se avete idea di come montare dei freni fatemelo sapere nei commenti!

Lorenzo

Con il blog papainascolto.it, voglio far sentire meno soli, genitori come me, che hanno un sacco di domande e nessuna risposta, che vogliono far tutto giusto ed invece sbagliano, che stanno scoprendo quando i nostri figli hanno da insegnarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!