#maipiusenzacasco #maipiusenzaseggiolino #maipiuimprudenza

Io e 2010 ci siamo ritrovati per terra. Ho sentito urlare, piangere. Ho visto tanta paura. Ho sentito tanto dolore. Persone sconosciute e conosciute ci hanno chiesto “tutto bene?”. “Certo, non e niente”.

È l’adrenalina che parla.

Persone sconosciute e conosciute non ci hanno creduto e ci hanno aiutato, altre ci hanno creduto e sono andare avanti per poi raccontare cosa hanno visto a chicchessia.

Quando vedi tua figlia sporca di sangue urlare e chiedere della mamma, l’unica cosa che puoi fare e trasformare tutto in normale. Ma tua figlia vede che stai solo tremando.

Tutta colpa mia, questa e l’unica frase che ti ronza in testa.

Quando ti trovi in queste situazione scopri:

1. Che tua figlia e più forte di te

2. Che tua figlia sa quali sono le priorità quando ti dice ” l’importante e che siamo qui insieme”

3. Che ci sono persone buone pronte ad aiutare

4. Che non puoi controllare tutto

Per fortuna all’ospedale 2010 è sempre stata con la mamma. Per me non saperla sola era fondamentale. Io invece non potevo aiutarla.

Il senso di colpa è ancora grande.

Per fortuna tutte cose risolvibili che diventeranno esperienze. Ma per me rimarrà sempre il giorno che una mia scelta ha portato al pronto soccorso mia figlia.

#maipiusenzacasco

Mettete sempre il casco. Sia a voi sia ai bimbi quando siete in bici, ho quando fate attività sportiva con rischio caduta. Non dite mai “dai per un tratto cosi breve non serve”.

#maipiusenzaseggiolino

I bimbi in bici solo con il seggiolino o la seduta specifica per l’èta. Non dimenticatelo mai. Basta un nulla e tutto quello che credi sotto controllo non lo è più. Fare le cose 100 volte senza che succede nulla non significa che sono senza rischi.

#maipiuimprudenza

Pensate sempre prima di fare qualcosa. Non pensate che a voi non possa succedere. Si possono fare le cose divertenti, ma ricordare sempre la prudenza e la consapevolezza di quello che fate. Fate attenzione sempre come la prima volta.

Sono un papà sempre attento alla sicurezza, ma non ho mai usato il casco in bici in città.  La prossima volta lo farò. Vado in moto con tutte le protezioni, ma ho snobbato la bici. Ho guidato i cinquantini senza casco, perchè non obbligatorio, sono andato in moto con la tuta da ginnastica, ma da quella volta che ho indossato, tuta in pelle, paraschina, guanti e stivali, non li ho più tolti. In mtb uso il casco, ma probablmente la prossima volta le protezioni sarano maggiori. Ricordatevi sempre la sicurezza vostra e dei vostri bimbi.

Io ho sbagliato, e per fortuna ho un’altra possibilità.

Il giorno prima di essere operato mi arrivano queste foto. E’ quello che ha scritto 2010 di quanto è successo……(bisogna accettare i Cookies per vedere le foto)

Lorenzo

Con il blog papainascolto.it, voglio far sentire meno soli, genitori come me, che hanno un sacco di domande e nessuna risposta, che vogliono far tutto giusto ed invece sbagliano, che stanno scoprendo quanto i nostri figli hanno da insegnarci.

6 Risposte

  1. Oh mamma! Mi ero proprio persa gli ultimi post! Ti sono vicina e non diamoci troppe colpe…

  2. Mamma Avvocato ha detto:

    Che dire… Concordo e in. Questo. Sono inflessibile. Pensa che io e mio marito abbiamo sempre arrampicato senza casco ma da quando è nato il ricciolino lo usiamo anche sui monotono facili in mezzo al prato e lo mettiamo a lui quando aspetta sotto! Comunque sono lieta di sapere che. Ve la siete cavata con nulla di grave! Operazioni per fratture? Spero poca roba!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!