LE DOMANDE CHE NON TI ASPETTI

2013 è in una fase di grande crescita, sia fisica sia psicologica. Sta cambiando così velocemente che anche lei è un pò turbata. Via avevo raccontato un pò di tempo fa (se non vi ricordate leggete questo post) che  2013 di notte si infila nel nostro lettone. Questo era il primo segnale di questo suo turbamento. Alla domanda “come mai vieni nel lettone?”, la risposta era sempre la stessa “ho paura”.

PAURA

“Di cosa hai paura?”. Ha questa domanda non sapeva rispondere, o meglio non sapeva dare una risposta precisa. Un giorno aveva paura dell’ombra del passeggino, una volta della lucetta notturna, ed ultimamente aveva paura delle balene. La paura delle balena è un pò insolita. Ogni tanto mi chiedeva, anche durante il giorno, “ma le balene ci sono in questo fiume?”, “cucciola le balene vivono nel mare, non nei fiumi”. “Ma i delfini mordono?”, chiede lei “solo per difendersi” rispondo io. Per qualche giorno abbiamo ascoltato un sacco di domande sui cetacei, tanto che abbiamo iniziato a leggere un libro di 2010 che parla proprio dei cetacei.

DOMANDE DIFFICILI

Anche guardando qualche cartone animato, appena c’è un inseguimento lei urla dalla paura. Si nasconde dietro la porta, ed aspetta che l’inseguimento sia finito. La paura ultimamente è una emozione molto sentita da 2013. L’altro giorno 2013 è forse riuscita a raccontarci la sua vera paura. “Cosa succede quando si muore?”. Una domanda così da una bimba di 4 anni non te l’aspetti. Anche perchè ho visto che per lei era molto importante la risposta. “Quando si muore si diventa angioletti e si va in cielo” gli dico. “ed in cielo si rimane da soli?” ribatte lei. “No, ci sono gli altri angioletti” dico io. “Ma in cielo non si può giocare” chiede. “Si si può giocare in cielo” rispondo. “Anche con le nuvole?”, “Si anche con le nuvole”. Dopo un pò che ci pensa dice “Però non possiamo più stare insieme”. Cosa si risponde a queste domande?? Magari dopo ore che ci pensi trovi la risposta giusta, ma così a bruciapelo, cosa si risponde? Io gli ho detto che in cielo poi si sta tutti di nuovo insieme, e lei mi risponde “Io voglio stare sempre con voi!”. Dialogo terminato

AUTONOMIA

2013 è una bimba ogni giorno sempre più autonoma, e noi gliela concediamo questa autonomia. Però avendo una sorellina più piccola, vede le attenzioni che riversiamo a 2016, che sono diverse da quelle che diamo a lei. E si accorge che per molte cose non ha più bisogno del papà e della mamma. Lei però non vuole che il papà e la mamma vadano via perchè oramai lei riesce  a fare da sola. Io rimango sempre meravigliato dalla mente dei bambini. Quante volte ho sentito “sono piccoli non capiscono”. I bambini capiscono più di quello che noi adulti possiamo immaginare, basta solo ascoltarli per capirlo e per capirli.

Lorenzo

Con il blog papainascolto.it, voglio far sentire meno soli, genitori come me, che hanno un sacco di domande e nessuna risposta, che vogliono far tutto giusto ed invece sbagliano, che stanno scoprendo quanto i nostri figli hanno da insegnarci.

4 Risposte

  1. Guarda è l’età, ad un certo punto parlano solo di morte! Considera che al mio secondo è capitato il periodo in concomitanza con la morte di mio padre, l’anno scorso, e ancora rispondiamo a domande sulla morte, gli angioletti, le malattie, etcetc. Una gioia insomma!!! A sto punto meglio quelle sul sesso!!!! 😀

    • Lorenzo ha detto:

      Non parlarmi delle domande sul sesso. Io padre di tre femmine sono molto impreparato sulle domande sul sesso. Per ora la grande è molto “aperta” dice tutto quello che pensa, che sente dagli altri. Per fortuna c’e la mamma. Molto più brava di me. E siamo solo all’inizio….help!!!
      Un saluto
      Lorenzo
      P.S. complimenti per il tuo ultimo viaggetto…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi