E’ UNA VITA CHE TI ASPETTO

Il mio amore, per Natale mi ha regalato il libro “E’ una vita che ti aspetto” di Fabio Volo. Quando me lo sono trovato in mano la prima cosa che ho pensato è stata: “…che ca@@o di libro mi ha regalato…”. Non che Fabio Volo mi sia antipatico, anzi in radio ed in TV l’ho sempre apprezzato, però non sono un gran lettore. Diciamo che se inizio un libro lo finisco molto velocemente, però i libri non li cerco. Sono più loro che cercano me. Mai più sbagliato è stato il primo pensiero, perché il mio amore quel libro lo ha scelto proprio pensando a me.

STRANI REGALI PERFETTI

Non che Francesco (il personaggio del libro) sia uguale a me (io le canne non me le sono mai fatte e tanto meno non ho avuto così tante relazioni), piuttosto il percorso che ha fatto è abbastanza simile a quello che ho fatto o sto cercando di fare. Il libro è molto carino e se si ha ascoltato Fabio Volo in radio, è facile immaginare che la voce di Francesco sia proprio quella di Fabio Volo. Inoltre il modo di scrivere di Fabio Volo è molto simile al suo modo di raccontare le cose in radio o in TV. “E’ una vita che ti aspetto” l’ho letto molto velocemente e posso tranquillamente dire che è il bignami di un manuale di psicologia pratica. All’interno di questo libro sono condensate molte delle teorie che i vari psicoterapeuti ed esperti olistici di propinano, ma Fabio Volo te le mette sul pratico, a livello terra terra (a volte concetti che sembrano astratti sono invece molto concreti).

UNA STORIA D’AMORE (ANZI DUE)

Il libro poi racconta di una storia d’amore, anzi di due storie d’amore. La prima storia d’amore è quella con se stesso, la seconda è più tradizionale. Il libro e poi gravita intorno al concetto di felicità. Fabio Volo però riesce a non banalizzare la felicità, ma la associa alla vita stessa. Se si vive veramente si è felici. Io vi consiglio di leggerlo, perché se si vuole può aiutare a capire quale è la vita che vale la pena di vivere. Buona lettura

Lorenzo

Con il blog papainascolto.it, voglio far sentire meno soli, genitori come me, che hanno un sacco di domande e nessuna risposta, che vogliono far tutto giusto ed invece sbagliano, che stanno scoprendo quanto i nostri figli hanno da insegnarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi