BIRILLI

Il livello di organizzazione cresce esponenzialmente con il numero di componenti. Se da single l’organizzazione delle attività era molto semplice, adesso che siamo in cinque l’organizzazione è molto molto complessa. Il mio amore è il Family Planner. Lei riesce a pianificare tutte le attività con efficienza, e con tre bambini le attività sono moltissime. Il nostro calendario è pieno di scritte, note, appunti, etc. (Lo so siamo antichi, ancora con il calendario di carta e le note scritte a penna, nell’era di google calendar).

ORGANIZZAZIONE

L’organizzazione è la principale arma contro il caos familiare. Il problema però è che questa organizzazione ed i vari appuntamenti sono come dei birilli, e le bimbe (e ci aggiungo pure il mio capo) sono delle palle da Bowling pronte per un bello Strike. E quando si fa Strike bisogna riorganizzare tutto da capo, sperando nella benevolenza, di nonni, zii, amici, conoscenti, persone per caso, etc.

STRIKE

Quali sono i principali Strike:

  1. Malattia delle bimbe. Se hai una settimana colma di impegni sicuramente una sia ammala. E più piccola è l’ammalata e più grande è la necessità di avere la mamma nelle immediate vicinanze. SI devono riorganizzare accompagnamenti e ritiri vari oltre a richiedere l’aiuto dei nonni, se disponibili, o iniziare ad annullare e spostare i vari appuntamenti
  2. Trasferta. I tempi di preavviso del mio capo sono dell’ordine del giorno prima (solo perchè sa che in ufficio arrivo in bici). Quindi quando sono destinato a destra ed a sinistra con la macchina (ovviamente privata e non aziendale) bisogna riorganizzarsi, perchè tutte e tre devono essere ritirate (quando va bene) o anche portate (quando va male) dal mio amore.
  3. Spostamento appuntamenti/attività. Capita che qualcuno ti sposta un appuntamento/attività, o lo annulla. Ecco se lo annulla di solito non ci sono problemi, a meno che non ti eri organizzato di fare altre cose mentre la o le bimbe erano impegnate. Se invece vengono spostati gli appuntamenti/attività, sicuramente si vanno a sovrapporre ad alte cose e quindi è un gran casino
  4. Pioggia. Io evito come la peste la macchina, specie quando piove. Troppo traffico. Però se devi portare a scuola e ritirare le bimbe con la pioggia è un casino. Per fortuna ci sono gli antipioggia e chi se ne frega se ci bagniamo un pò. Le bimbe sono contente. Un pò meno contenta è il mio amore che magari è in giro con la più piccola in passeggino e quando piove diciamolo è un gran casino, tra borse, ombrello, passeggino, autobus pieni, traffico, etc, etc, etc
  5. Contemporaneità. I saggi sono sempre lo stesso giorno per tutte e tre in tre posti diversi ovviamente alla stessa ora. Le recite idem. Le gare pure. Per fortuna 2016 non è ancora molto impegnata, quindi ci dividiamo io ed il mio amore. Fra un pò sarà un gran casino. Già mi immagino 10min da una, 10min dall’altra, e 10min dall’altra ancora, con trasferimenti fulminei in bici (sperando siano tutte in città)

SI SPERA NEI TIRI SBAGLIATI

Si spera sempre che ogni palla non faccia Strike, ma si limiti a buttare giù solo i birilli laterali. Però c’e poco da fare puoi organizzarti fin che vuoi, ma non puoi controllare tutte le variabili. E se vuoi controllare a tutti i costi puoi solo impazzire.

Lorenzo

Con il blog papainascolto.it, voglio far sentire meno soli, genitori come me, che hanno un sacco di domande e nessuna risposta, che vogliono far tutto giusto ed invece sbagliano, che stanno scoprendo quanto i nostri figli hanno da insegnarci.

4 Risposte

  1. No, vabbè, io e l’organizzazione siamo ormai parenti stretti. Stamattina mi sono presa una mattinata libera chiacchierando con un’amica…non l’avessi mai fatto, ora sono completamente fuori di melone per cercare di incastrare tutto!

    • Lorenzo ha detto:

      A noi basta fare una chiaccherata tra di noi il mattino appena svegli che dopo siamo costretti a correre come dei matti per uscire in tempo per la campanella della scuola!
      Un saluto
      Lorenzo

  2. Priscilla ha detto:

    L’organizzazione è tutto, davvero. Se capita un imprevisto, parte l’effetto domino e siamo tutti fregati. Dovendo fare richiesta di feri con tot giorni di anticipo, se si sposta qualcosa diventa un vero casino…
    Comunque anche io sono antica, eh!

    • Lorenzo ha detto:

      Ciao,
      mi fa piacere sapere che il calendario cartaceo sopravvive ancora :-).
      E gli imprevisti con i bambini sono all’ordine del giorno.
      Un saluto
      Lorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi